Ciao Giorgio

Un altro lutto, un altro amico che ci lascia e che lascia un grande vuoto nell’ambiente del trial.
Ciao Giorgio, il destino crudele ha voluto che su quel maledetto ponte passassi proprio tu. Ci mancherai, mancherai a tutto l’ambiente del trial che ti ha sempre voluto bene. Eri una brava persona e tutti ti volevano bene. Quante volte ci siamo incontrati e quante volte mi ha battuto. La vita però è crudele e al destino già scritto non si sfugge.
Ciao Giorgio, ti voglio ricordare così, mentre dal primo gradino del podio alzi con gioia la coppa verso il cielo.

Non me lo sarei mai e poi mai aspettato, che in quella tragica vicenda del crollo del ponte dell’Autostrada di Genova ci fosse anche un trialista, un amico, uno dei nostri! Non me lo sarei mai immaginato, perché noi siamo così pochi, che mi sembrava impossibile, ma il destino non si cambia e così quel giorno, in quel luogo in quel momento passava uno di noi, Giorgio Donaggio. Con lui avevo scherzato in occasione della settimana Urban Trial e Campionato Europeo a Santo Stefano d’Aveto. Mi ricordo che scherzando con lui gli dissi. “Con te ho già perso la partita, tu gridi più forte di me con il microfono in mano” e lui sorrideva quasi orgoglioso della sua voce. Si è vero, prima di lui arrivava la sua voce, con l’inconfondibile accento ligure, poi a seguire il suo sorriso, e in fine la sagoma di questo amico, buono, sincero che per una mano avrebbe sfidato il fuoco. Ora il tuo sorriso la tua voce ci mancheranno nel paddock e nel mondo del trial di questo gruppo piccino, piccino. Quando ho saputo la notizia dalla mamma di Grattarola , mi ha preso un “groppo” alla gola, ho ingoiato amaro perché mi vergognavo di essere così fragile, ma ora mi rendo conto che esprimere i propri sentimenti non ci si deve mai e poi mai vergognare… Alla famiglia agli amici ai conoscenti esprimo il mio più sincero cordoglio. Ciao Giorgio, riposa in pace perché il destino ti ha portato via troppo in fretta, e troppo presto per rendercene conto tutti.

oscar malugani

 

 

Jordi Tarres torna a vincere

The Two Days of Arinsal è una delle gare di lunga durata più speciali del calendario per i fan. Con oltre 300 iscritti e 200 follower, il Motoclub Arinsal ha preparato uno splendido percorso e oltre 40 zone da superare in entrambe le giornate.
Jordi Tarres che da tempo non vedevamo in sella ad una moto per problemi fisici, torna a vincere una gara così impegnativa come la categoria rossa.
Grande ritorno anche quello di Dougie Lampkin con la Vertigo che vince la categoria più difficile, cioè la nera chiudendo a sole 2 penalità la prima giornata dio gara.

TRS era presente con il suo camion, dando assistenza ai tifosi, e presentando il nuovo modello TRRS One 2019. Evidenzia sportiva, oltre alla grande presenza di piloti e seguaci con TRRS, la solida vittoria di Jordi Tarrés nella impegnativa categoria dei rossi .

In nero, il più alto livello, seconda posizione per Sam Obradó e terzo per Eric Miquel. Prima posizione anche per TRRS in blu con Miguel Angel Jiménez, un podio chiuso da Claudi Obrador.

senza_titolo CLASSIFICHE

 

Vertigo Mini Vandal

Con l’obiettivo principale di continuare a portare novità nell’industria del trial, Vertigo lancia la sua nuova Vertigo Mini Vandal 2019. Questo nuovo modello costituisce un grande passo avanti per il marchio, aggiunge una nuova linea di motocicli alla gamma Combat. Con la Mini Vandal, Vertigo vuole raggiungere anche i più giovani proponendo una moto con un motore a due tempi.
Ideale per i più piccoli membri della famiglia, la Mini Vandal costituisce la moto perfetta per i futuri campioni di trial. Questo modello sarà disponibile da settembre in poi attraverso la rete di rivenditori internazionali di Vertigo nelle cilindrate di 50c.c. e 65c.c.
Il peso della Mini Vandal è di soli 21 Kg, quasi la metà del peso delle motociclette con caratteristiche simili.
La Mini Vandal 2019 si preoccupa anche della sicurezza, riducendo al minimo i rischi d’infortunio attraverso la cura dei dettagli che potrebbero causare problemi. Per questo motivo questo modello per bambini possiede molti dispositivi di sicurezza come quelli applicati ai freni a disco, alla corona e il sistema di arresto automatico tramite magnete.
Un altro valore aggiunto sono gli speciali pneumatici da trial progettati esclusivamente per Vertigo Mini Vandal. Offriranno un feeling migliore ai giovani piloti, oltre ad una grande prestaziona senza riguardo al terreno che staranno cavalcando.
Prezzo al pubblico Euro 2.290,00

Urban trial di Santo Stefano d’Aveto

Sono aperte le iscrizioni all’Urban Trial di Santo Stefano d’Aveto, aderire è semplice, basta inviare una mail a iscrizioni.trial@federmoto.it indicando: Cognome, Nome, Numero di licenza e il percorso che si vuole affrontare (blu, verde, giallo-verde, giallo e bianco).

Per i piloti del percorso rosso che prenderanno parte alla manche serale del Italiano Indoor il metodo d’iscrizione è quello del portale SIGMA.

Campus estivo di Pragelato

CAMPUS TRIAL 2018 PRAGELATO 6 – 7 – 8 Agosto
Con il periodo estivo riprendono l’iniziative di formazione del Settore Tecnico Trial; in agosto ritorna il “Campus Trial” aperto a tutti i licenziati e tesserati FMI under 18 e licenziati Juniores- Femminile-TR3-TR3 125; La base logistica delle attività sarà l’area Trial di Pragelato adiacente al
Villaggio Kinka che metterà a disposizione le ampie strutture ricettive e tutti i servizi di cui dispone. Lo Staff Tecnico sarà quello già collaudato nelle precedenti edizioni ed in numero utile a garantire la massima efficacia. E’ confermata la presenza dei Talenti Azzurri con tutto lo staff al completo. Numerose le attività collaterali che saranno messe a disposizione grazie alla vocazione sportiva
delle aree prescelte. Il Campus 2018 prevede una quota di partecipazione di € 50,00 per i tre giorni (in alternativa € 25,00 a giornata) da pagare in anticipo all’atto dell’iscrizione. La quota di
partecipazione comprende tutta l’attività tecnica e la T-shirt ufficiale del Campus 2018. Tutte le altre spese (viaggio/vitto/alloggio/benzina moto, ecc.) sono a carico di ciascun partecipante. Per i genitori
ed accompagnatori Pragelato offre la possibilità di soggiornare nelle vicine strutture e di usufruire di molti servizi. La bellezza di queste aree e la posizione turistica-ricreativa renderanno questo soggiorno certamente indimenticabile. L’appuntamento per l’inizio delle attività è per Lunedì 6 Agosto ore 10.00 con ritrovo c/o la casetta in legno segreteria dell’area Trial Pragelato. Per prenotazioni attività ed alberghi convenzionati: info@villaggiokinka.it 348 2307615 Coordinamento generale: Andrea Valenti andrea.valenti@federmoto.it 329 9020661 Logistica : Ennio Piccolotto e.piccolotto@alice.it 335 7533156 Coordinamento Tecnico : Fabio Lenzi fabio.lenzi@federmoto.it 338 7100641

Campus 2018 Locandina informativa
Campus Pragelato 2018 agenda
MODULO PARTECIPAZIONE CAMPUS PRAGELATO

 

 

Sequenze presentazione team a Lazzate

PRESENTAZIONE TEAM
ORE 18.00 SCUOLA MEDIA LAZZATE

ORDINE PRESENTAZIONE

1) BETA
2) Fiamme Oro
3) Future Trial Team
4) Pro Park
5) Rabino
6) Scorpa
7) Sembenini
8) Sherco
9) Spea Gas Gas
10) Top Trial
11) TRE D
12) Trs
13) Vertigo

Presentazione OSCAR MALUGANI
Il tempo a disposizione per ogni team MANAGER è di 5 minuti per presentare i propri componenti della squadra, gli obiettivi, gli sponsor e quanto altro.
A fine di ogni singola presentazione dovrà essere fatta una foto di gruppo del TEAM.
E a fine della presentazione TUTTI I PILOTI SUL PALCO per una foto dI GRUPPO.
Le foto saranno poi pubblicate su uno dei prossimi race programm.
Si raccomanda ai team Manager di coordinare il proprio gruppo, sia sulla scaletta di presentazione, sia per le foto singole e/o di gruppo.
E’ assolutamente vietato perdere tempo e soprattutto si raccomanda ordine e disciplina.
Tra i presenti, a fine presentazione, estrazione a sorte di una gomma posteriore Michelin

Si ringrazia per la collaborazione da parte di tutti.
Il Coordinatore Trial
Francesco Lunardini

 

Matteo Grattarola Trial Show

Questo fine settimana 14-15 aprile, ci sarà una tappa dell’Honda live tour, un evento dove è possibile provare la gamma Honda 2018. Quest’anno ci sarà anche Matteo, che farà delle esibizioni durante le due giornate.

Domenica 15 la prima di Master Beta in Liguria

Masters Beta 2018
Regolamento, novità e moduli iscrizioni con info prima prova del Pro Park
inoltre iniziativa benefica


15 Aprile 2018
Riinizierà da dove era terminato lo scorso anno il Masters Beta che, nel 2018 spegnerà la 28° candelina.

Il Pro Park sarà il teatro di gara e tutto si svolgerà all’interno della struttura sportiva genovese.

Il Masters quest’anno presenterà una nuova differenziazione dedicata ai T3 Open che, si cimenteranno tra le frecce giallo/verdi.

Per gli Juniores  le categorie C e D saranno ben 4 (C1 e C2 – D e D1), con cinque zone dedicate caratterizzate da percorsi facilitati, per un approccio soft con la spettacolare disciplina del trial.

Inoltre chi è in possesso della tessera member (iscrizione ad un motoclub), potrà partecipare alle manifestazioni senza rientrare in classifica ma, avrà la possibilità di affrontare il percorso bianco per gli over 14 e nero Juniores per i più giovani.

Come sempre ci si potrà iscrivere a gara e trofeo attraverso i canali tradizionali, oppure a mezzo web utilizzando i moduli che trovate sul sito www.masterbeta.it nell’apposita sezione ISCRIZIONI, dove troverete anche la descrizione dei due kit gara dedicati agli iscritti al trofeo 2018.

Non da ultimo confermata anche la formula di gara che permette di partire dalle 9:30 alle 12 con termine per tutti alle 16 ed iscrizioni aperte dalle 8:30 alle 11:30!

Il 15 Aprile inoltre potrete acquistare la colomba pasquale presso lo stand della A.D. BIC Genova, associazione che da vent’anni opera nel mondo dello sport per disabili. GUARDA LA LOCANDINA

Per le informazioni inerenti la ricettività qui sotto troverete i contatti utili per prenotare presso la Casa del Pellegrino sita a meno di 2 chilometri dal Pro Park.

Presto altre novità sempre su www.masterbeta.it

A Mandello i grandi del trial italiano

Venerdì 13 aprile presso il teatro comunale di Mandello del Lario alle ore 20.00 ci sarà una serata dedicata ai campioni nostrani del trial passato e del presente. Sul palco sfileranno e avranno modo di raccontare le proprie avventure i grandi del trial. Serata aperta al pubblico.

Petrella e Grattarola al x.trial Nazioni

Grattarola e Petrella i convocati dell’Italia
per l’X-Trial delle Nazioni

Roma, 09/03/2018

L’X-Trial delle Nazioni, o Trial delle Nazioni Indoor, sarà il primo appuntamento per la Maglia Azzurra FMI 2018. L’evento si svolgerà venerdì 6 aprile e, come nelle stagioni scorse, avrà luogo in Francia: dopo essere andato in scena a Pau nel 2017, tornerà a Nizza dove si tenne nel 2012, 2015 e 2016. Rispetto al passato, il regolamento della manifestazione prevede un’importante novità: se fino all’anno scorso ogni atleta aveva il suo assistente (Minder), in questa edizione ve ne sarà uno per entrambi. Confermata invece la regola per cui uno dei due piloti deve essere Under 25.

Il Direttore Tecnico FMI Fabio Lenzi ha convocato Matteo Grattarola e Luca Petrella (Under 25), che rappresenteranno il nostro Paese con l’obiettivo di migliorare il quarto posto del 2017, quando l’Italia sfiorò il podio con gli stessi piloti. Il capo spedizione sarà il Coordinatore del Comitato Trial FMI, Francesco Lunardini, mentre il Minder sarà Francesco Iolitta. La squadra della Maglia Azzurra sarà quindi così composta:

Matteo Grattarola
Nato il 02/02/1988 a Bellano (LC)
Team: Sembenini Nils Montesa Red Moto
Moto: Montesa 300 cc
Moto Club: G.S. Fiamme Oro Milano

Luca Petrella
Nato il 04/08/1998 a Lecco
Team: TRRS Motorcycle Italia AX Moto
Moto: TRS 300 cc
Moto Club: Lazzate

Coordinatore Comitato Trial FMI e Capo spedizione: Francesco Lunardini
Direttore Tecnico FMI e Team Manager: Fabio Lenzi
Minder: Francesco Iolitta

Cinque le squadre impegnate all’X-Trial delle Nazioni: le avversarie dell’Italia saranno Francia, Germania, Inghilterra e Spagna.

Fabio Lenzi, Direttore Tecnico Trial FMI: “Affronteremo il Nazioni Indoor con grande entusiasmo e massimo impegno. Nel 2017 sfiorammo il podio, quest’anno daremo il meglio per centrarlo. Sia Grattarola che Petrella hanno esperienza in questa manifestazione, quindi sono convinto che riusciranno a gestire al meglio ogni aspetto della gara”.