Andrea Riva prima uscita con TRRS

Prima uscita a Lazzate per il pilota bergamasco Andrea Riva alla guida della TRRS.
Oggi a Lazzate. Il giovane pilota della provincia di Bergamo ha stipulato un contratto di 3 anni con l’importatore italiano Alex Favro. Ancora non si sa chi sarà il suo seguidor ufficiale, ma sappiamo che sarà affiancato dall’esperto Fabio Viscardi che lo assisterà in fatto di meccanica e assistenza sul campo di gara. Viscardi ha assistito Tarres ai tempi d’oro e di sicuro sono pochi al mondo con la sua esperienza sui campi di gara. Andrea prenderà parte ad alcune prove del campionato del mondo, a tutto il campionato europeo, al campionato italiano outdoor e indoor.
Nel gruppo Facebook: mototrial.it ho pubblicato alcuni filmati che ritraggono Andrea alla guida spettacolare della sua nuova cavalcatura.
In bocca al lupo Andrea.

Luca Petrella con Beta

Luca Petrella firma con Beta per la stagione 2019. Il pilota di Lecco correrà con la moto ufficiale nel mondiale trial2 nel campionato italiano indoor e outdoor, parteciperà al x trial delle nazioni e probabilmente parteciperà a qualche prova del mondiale x-trial come wild card. In foto con Filippo Locca ( progetto Beta per la promozione del trial )

 

Festa Vertigo a Lazzate

Vertigo Italia annuncia che a novembre ci sarà una giornata di festa presso il campo trial di Lazzate. “Tempo permettendo” sarà una festa con i vari concessionari e piloti aperta a tutti coloro che vorranno provare la nuova 2019 e la mini Vandal dedicata ai giovanissimi.
Per tutti in omaggio una T-Shirt Vertigo e vari gadget per la vostra moto. Potrete divertirvi a mettere in difficoltà con le vostre zone Jorge Casales e Matteo Poli, presenti con altri piloti Vertigo alla festa.
Sarà in funzione il servizio ristorante del campo per cui dalle 10 alle 16 potrete soffermarvi ad assistere allo spettacolo e provare le nuove moto. E’ gradita la prenotazione e la misura per la T-Shirt omaggio via mail o WhatsApp.

NUOVA TRRS XTRACK 2019

NUOVA TRRS XTRACK 2019

TRRS presenta la nuovissima XTRACK, più completa e versatile del modello Trial, sarà disponibile presso i punti vendita ufficiali a partire da Ottobre!
La nuova TRRS XTRACK 2019, sarà commercializzata in quattro cilindrate, 125, 250, 280 e 300 cc, diventando il modello Trail che integra le migliori caratteristiche tecniche basate sul TRRS ONE come:

– Sospensione anteriore Tech in alluminio da 39 mm con estensione e precarico della molla;

– Ammortizzatore posteriore OLLE con una nuova taratura e sistema idraulico progressivo che consente regolazione per precarico molla e estensione;

– Telaio e forcellone in alluminio;

– Pedane S3 regolabili;

– Ruote in alluminio Morad;

– Freno anteriore con disco Galfer da 185 mm e Pinza Braktec con 4 pistoni;

– Freno posteriore con disco Galfer 150 mm e Pinza Braktec con 2 pistoni;

Il carattere trialistico, promosso principalmente dal suo design, ergonomia e la giusta altezza della sella (80cm dal suolo), insieme ad un grande autonomia, grazie al serbatoio da 3,5 litri perfettamente integrato nel suo insieme.

La nuova XTRACK 2019 diventa il punto di riferimento di un nuovo segmento emergente, capace di riunire una vasta gamma di utenti e appassionati che richiedono sempre più questo tipo di moto, ideale per affrontare lunghi viaggi comodamente, senza intaccare le migliori caratteristiche tecniche per salire le zone più dure!!!

Toni Bou 12+12

Toni Bou campione del mondo 2018 con una gara di anticipo. Con la gara di Silsden in Gran Bretagna Toni conquista il suo dodicesimo titolo mondiale outdoor che sommato ai 12 indoor fanno 24 titoli mondiali. Aspettiamo a festeggiarlo al termine del campionato che si concluderà con la gara di Pietramurata a metà settembre. Qui vedremo Toni in azione che sicuramente concederà tanto al pubblico come suo solito. GRANDISSIMO TONI BOU

Alex e Emma campionesse

Emma Bristow campionessa mondiale della categoria GP Women, Emma con 4 vittorie su 4 gare non ha lasciato spazi alle avversarie vincendo il titolo 2018.
Alex Brancati non è da meno e anche lei come Emma vince 4 gare su 4 disputate. Nella cornice inglese del West Yorkshire domenica 2 settembre Alex Brancati con una gara tutta in rimonta ci da questa grande soddisfazione. Un anno di sacrifici che appagano la diciassettenne del Top Trial Team con questo stupendo titolo mondiale.
Brava Alex, Grande Alex, unica Alex, sono gli appellativi che vanno per la maggiore sui social compresa la pagina del gruppo Mototrial.it bersagliata di messaggi di complimenti.
Piena soddisfazione per il risultato ottenuto da Alex per i team manager Riccardo Bosi e Daniela Rossi che hanno preparato al meglio la Beta Bosi portata in gara da Alex.
Ora per la diciassettenne in forze al moto club La Guardia di Genova c’è la penultima gara di campionato italiano a Piazzatorre domenica prossima e poi il gravoso impegno del Trial Delle Nazioni femminile che disputerà al fianco di Sara Trentini e Martina Gallieni.

COMPLIMENTI EMMA E ALEX

Urban Trial di Varazze

L’Urban Trial è una festa del trial e per la terza edizione vuole essere ancora più un successo.
L’edizione 2018 avrebbe visto nel ruolo di tracciatore Giorgio Donaggio, un amico instancabile, capace di lavorare giorni per preparare il percorso di gara e in pochi minuti cambiarsi con l’abbigliamento tecnico per andare a vincere la sua categoria, come avvenuto nel 2017.
Dopo la scomparsa di Giorgio il 14 Agosto a Genova abbiamo pensato di annullare tutto.
Ma non sarebbe questa la volontà di Gio, per questo desideriamo dedicargli l’Urban Trial di Varazze, cercando di fare del nostro meglio e per questo vogliamo radunare i suoi amici tra i quali Sergio Canobbio e il suo Show Action Group che, “presteranno” la loro pedana per allestire parte di una zona che i piloti partecipanti al Campionato Italiano Indoor affronteranno nella fase serale.
La giornata di sport sarà l’occasione per raccogliere fondi per la Croce Rossa Italiana di Toirano, come da desiderio dei famigliari e potrete acquistare la maglietta dedicata a Giorgio, il cui ricavato sarà interamente dedicato alla CRI.
Le sei zone di gara vedranno striscioni dedicati a Giorgio e saranno ubicate in area più ristretta, per rendere più agevole la visione da parte del pubblico, sempre numeroso nell’evento Varazzino.
Nuova location anche per il paddock in viale Nazioni Unite.
Un mix di agonismo e spettacolo che potrete godervi solo a Varazze il 28 Agosto!
Vi aspettiamo!

Motoclub la Guardia

Ciao Giorgio

Un altro lutto, un altro amico che ci lascia e che lascia un grande vuoto nell’ambiente del trial.
Ciao Giorgio, il destino crudele ha voluto che su quel maledetto ponte passassi proprio tu. Ci mancherai, mancherai a tutto l’ambiente del trial che ti ha sempre voluto bene. Eri una brava persona e tutti ti volevano bene. Quante volte ci siamo incontrati e quante volte mi ha battuto. La vita però è crudele e al destino già scritto non si sfugge.
Ciao Giorgio, ti voglio ricordare così, mentre dal primo gradino del podio alzi con gioia la coppa verso il cielo.

Non me lo sarei mai e poi mai aspettato, che in quella tragica vicenda del crollo del ponte dell’Autostrada di Genova ci fosse anche un trialista, un amico, uno dei nostri! Non me lo sarei mai immaginato, perché noi siamo così pochi, che mi sembrava impossibile, ma il destino non si cambia e così quel giorno, in quel luogo in quel momento passava uno di noi, Giorgio Donaggio. Con lui avevo scherzato in occasione della settimana Urban Trial e Campionato Europeo a Santo Stefano d’Aveto. Mi ricordo che scherzando con lui gli dissi. “Con te ho già perso la partita, tu gridi più forte di me con il microfono in mano” e lui sorrideva quasi orgoglioso della sua voce. Si è vero, prima di lui arrivava la sua voce, con l’inconfondibile accento ligure, poi a seguire il suo sorriso, e in fine la sagoma di questo amico, buono, sincero che per una mano avrebbe sfidato il fuoco. Ora il tuo sorriso la tua voce ci mancheranno nel paddock e nel mondo del trial di questo gruppo piccino, piccino. Quando ho saputo la notizia dalla mamma di Grattarola , mi ha preso un “groppo” alla gola, ho ingoiato amaro perché mi vergognavo di essere così fragile, ma ora mi rendo conto che esprimere i propri sentimenti non ci si deve mai e poi mai vergognare… Alla famiglia agli amici ai conoscenti esprimo il mio più sincero cordoglio. Ciao Giorgio, riposa in pace perché il destino ti ha portato via troppo in fretta, e troppo presto per rendercene conto tutti.

oscar malugani