Nazioni 2017 i convocati

 Roma, 17/07/2017
Cresce l’attesa per il Trial delle Nazioni, che quest’anno andrà in scena il 24 settembre a Baiona, in Spagna. L’Italia si presenterà al via sia con la squadra maschile che con quella femminile.

Il Direttore Tecnico FMI, Fabio Lenzi, ha convocato:

Squadra maschile

Daniele Maurino. Nato a Pinerolo (TO) il 22/08/1982. Moto: Scorpa. Team: Srt
Matteo Grattarola. Nato a Bellano (LC) il 02/02/1988. Moto: Gas Gas. Team: Spea
Gianluca Tournour. Nato a Susa (TO) il 25/09/1992. Moto: Gas Gas. Team: Spea

Squadra femminile

Alex Brancati. Nata a Novi Ligure (AL) il 13/05/2001. Moto: Beta. Team: Top Trial
Elisa Peretti. Nata a Giaveno (TO) il 23/07/1995. Moto: Trs. Team: Trs Italia
Sara Trentini. Nata a Riva del Garda (TN) il 24/06/1991. Moto: Beta. Team: Off Road Park

Ad affiancare Fabio Lenzi al Trial delle Nazioni saranno Albino Teobaldi (Coordinatorore Comitato Trial FMI), Fabrizio Moretto (Tecnico FMI) e gli Assistenti Matteo Poli e Francesco Iolitta.

Esperta e pronta a lottare per il podio la formazione maschile capitanata dal Campione Italiano Matteo Grattarola, molto giovane e decisa a dare il massimo la squadra femminile il cui punto di riferimento sarà la Campionessa tricolore Sara Trentini.

“Sono certo che tutti gli atleti di entrambe le squadre saranno molto motivati”, ha dichiarato il Direttore Tecnico FMI Fabio Lenzi durante la presentazione della Maglia Azzurra Trial al Terminillo, avvenuta dopo la quinta prova dell’Italiano Outdoor di specialità. “Con la formazione maschile punteremo a quel podio che manca dal 2012 mentre con le ragazze cercheremo di migliorare i risultati ottenuti nelle passate edizioni. Mi aspetto un Trial delle Nazioni molto combattuto, in cui la favorita sarà certamente la Spagna”.

Corsi CTP in Lombardia

Il comitato regionale Lombardia organizza 2 corsi CTP per giovani fino a 18 anni e per ragazze, queste ultime senza limite di età per la partecipazione.
Il primo corso sarà organizzato per questo fine settimana a Barzio Lecco in occasione della prova di campionato italiano indoor.
Il corso avrà inizio il mattino di sabato 22 luglio alle ore 9.00 mentre il secondo corso sarà in data da definire.
Il costo minimo di partecipazione è di soli 15.00 euro da versare il giorno stesso.

Un piccolo tassello per promuovere in qualche modo la disciplina da parte del comitato regionale capitanato da Ivan Bidorini.
Si spera in una partecipazione numerosa da parte dei giovani trialisti lombardi.
qui in allegato il modulo da inviare con la richiesta e la firma di un genitore.

Modulo CTP Trial (3)

 

Nuovo promoter per il campionato XTrial

Ia Fe

FIM X-TRIAL 2017 NICE
TONI BOU – HONDA REPSOL

derazione Internazionale de Motocyclisme (FIM) e la società 2Play sono lieti di annunciare che hanno firmato un accordo promozionale per il campionato mondiale FIM X-Trial (trial indoor). L’accordo, inizialmente per cinque anni, avrà effetto per la stagione 2017-18 che inizia quest’autunno. Questa partnership è in linea con gli obiettivi strategici della FIM per lo sviluppo della qualità dei suoi Campionati del Mondo e la modernizzazione della sua organizzazione. Oltre alle X-Trial des Nations, il calendario 2017-18 dovrebbe essere composto da 7 e 8 eventi.

Il Presidente della FIM, Vito Ippolito, accoglie con favore l’Accordo: “Da qualche tempo, il Consiglio FIM e la Commissione di Prova hanno esplorato i modi per rilanciare il nostro Campionato del Mondo di trial. Il nuovo concetto proposto da 2Play e le loro idee per il settore sportivo sono molto valide. Anche la notevole esperienza di Bernard Estripeau e Josep Vergel nel mondo dello sport motociclismo e del trial in particolare ci ha impressionato come un solido indicatore della loro capacità di portare avanti la crescita di questa spettacolare disciplina.Ia FIM attende con impazienza di lavorare con 2Play per questo nuovo capitolo nella storia di X-Trial. ”

Il manager di produzione di eventi 2Play Bernard Estripeau ha aggiunto: “Questo nuovo rapporto di lavoro con FIM e 2Play ci permetterà di lanciare un nuovo concetto per la X-Trial.Ie regole saranno un’innovazione totale nella nostra disciplina.Questo nuovo sistema ci permetterà di cambiare Il concetto delle zone e aprire lo sport ad un numero maggiore di piloti e speriamo di attirare i giovani piloti nella disciplina, il nuovo concetto dovrebbe rendere lo sport più spettacolare e dinamico “.