Marco si mette in proprio

Marco Noris si mette in proprio, dopo tanti anni passati con noi sui campi di gara come meccanico del Future Trial Team, Marco ha deciso che è giunto il momento di cimentarsi in nuove avventure.
Quanti di noi hanno fatto preparare e riparare la moto proprio dalle sue esperte mani, e quanti di noi hanno usufruito dei suoi preziosi consigli elargiti nel forum tecnico di Mototrial? Speriamo che con noi continui a lavorare anche in futuro perchè i trialisti meno esperti ne hanno bisogno.

Marco: “Cari amici, ho chiesto a Mototrial di dedicarmi questo spazio per darvi una notizia.
Dopo quasi nove anni, la mia strada e quella del future trial team si dividono, nonostante ciò, non smetterò di fare il lavoro che amo e che mi appassiona, anzi, alzerò l’asticella mettendomi in proprio, e lavorando a mio nome.
Dopo tutti questi anni passati con voi e con le vostre amate moto volevo ringraziare un po’ tutti::
grazie a chi si è fidato di me e mi ha affidato la sua moto;
grazie a chi mi ha dato consigli quando il problema era complicato o riguardava qualcosa che non conoscevo ancora abbastanza;
grazie a chi i consigli me li ha chiesti;
grazie a tutti quelli che hanno attraversato mezza Italia se non mezza Europa per farsi riparare la moto proprio da me e non da un’altro;
grazie al Giuli, grazie al Gio, grazie al Gigi, grazie al Tron, grazie al Jordi, grazie al Fabio, grazie allo Jolly, grazie al Cabrins, grazie al Frenk, grazie a tutti gli amici che hanno fatto parte della mia carriera fino ad oggi.
e in ultimo grazie anche al future trial team, che mi ha dato gli strumenti per diventare chi sono.
Dal 17 gennaio 2019 non farò più parte del team, sono certo che non ci perderemo di vista..
Grazie a Mototrial e a Silvano per il tempo che mi ha dedicato.
Arrivederci.
Marco Noris

Per chi volesse contattare Marco Noris e per chi si fida proprio delle sue mani da meccanico di trial è disponibile una pagina facebook:
MN moto pro  

X-TRIAL BUDAPEST i concorrenti

I piloti che mirano a detronizzare 12 volte il campione del mondo X-Trial Toni Bou (Repsol Honda Team) all’Arena di Budapest – la prima data del calendario 2019 – sono ora noti.

Bou, che fa il suo debutto all’X-Trial di Budapest, Adam Raga (TRS), Jaime Busto (Gas Gas) e Benoit Bincaz (Beta).nel mix anche Miquel Gelabert (Sherco),
Jeroni Fajardo (Gas Gas), il britannico James Dabill (Beta) e la spettacolare star giapponese Takahisa Fujinami (Repsol Montesa-HRC) e per Vertigo Jorge Casales per completare la lista dei concorrenti.

Mercato piloti

Con l’anno nuovo e con la regolare scadenza dei contratti ancora in essere, i piloti che hanno cambiato marca sono liberi di comunicare i loro passaggi e così possiamo confermare che il francese Benoit Bincaz ha firmato per 2 anni con la casa fiorentina Beta, Franz Kadlec ha firmato per 2 anni con TRRS e Lorenzo Gandola ha firmato per 2 anni con Vertigo. In particolare Lorenzo Gandola, visto che è un nostro pilota, e che ci rappresenterà nel campionato del mondo, conferma la sua collaborazione come pilota ufficiale Vertigo nel campionato del Mondo e nel campionato europeo, alla guida della 250 cc, mentre nel campionato italiano indoor e outdoor porterà in gara la 300cc dell’importatore italiano SRG.
Altro pilota che annuncia il suo accordo, il campione del mondo 125, l’inglese Billy Green correrà con Montesa con RG Trialteam.